Eventi sacri e profani a Roma nel giorno di Santo Stefano

Il giorno di Santo Stefano a Roma è vissuto in genere come la prosecuzione del Natale, con eventi sacri e profani che si succedono lungo il corso dell'interna giornata.
Ecco quali sono e dove andare per viverli in prima persona.

Eventi sacri a Roma nel giorno di Santo Stefano

Il giorno di Santo Stefano è ricordato nelle chiese di Roma con una messa solenne, in quanto si tratta del primo protomartire e diacono morto a causa della sua fede in Cristo.

Pare che il santo fosse di origini greche e fu anche uno di primi a convertirsi dall'ebraismo al cristianesimo. La sua morte avvenne per lapidazione dopo essere stato trascinato nel Sinedrio e accusato falsamente di tramare contro Roma e proclamare Gesù "re". Prima di essere ucciso fece un discorso importantissimo e lucido davanti a chi voleva condannarlo, ma non riuscì a concluderlo, in quanto fu trascinato fuori e preso a sassate, morendo mentre chiedeva a Dio di non condannare i suoi assalitori per questo peccato.

La vita del santo è accompagnata da una curiosa leggenda, tramandata fino ai giorni nostri. Pare che la madre di Stefano non riuscisse ad avere figli e, quando nacque Gesù, lei era tra i pastori che andarono a rendergli omaggio. Molte donne portavano in braccio i loro figli e lei, per non essere da meno, prese una pietra, la avvolse in fasce e arrivò al cospetto di Gesù, come se tenesse un bambino.

La Madonna comprese quanto grande fosse il desiderio di questa donna di diventare, madre e le chiese di farle vedere il bambino che portava in braccio. Il suo vivo svelò che mentiva, ma quando scoprì la pietra questa era diventata un bambino. Era Stefano e a sua madre la Madonna predisse che era nato da una pietra e sarebbe morto per causa di una pietra.

Da qui nascono molte delle manifestazioni di devozione religiosa verso questo santo, che per il Vaticano segna una festa nazionale, tanto importante da essere considerata tale anche per l'Italia e quindi giorno festivo come il Natale.

Nel giorno di Santo Stefano il Papa presiede una messa solenne in San Pietro e in molte altre chiese romane si fa eco con celebrazioni sentite.

In alcune delle Chiese di Roma si trovano anche delle reliquie portate nella città a partire dal XVIII secolo. Tra queste c'è la basilica di San Paolo fuori le Mura, dove pare sia conservato il cranio, mentre a San Luigi dei Francesi si trova un braccio. Il resto del corpo sarebbe custodito al di sotto dell'altare maggiore della basilica di San Lorenzo fuori le Mura.

La storia narra che solo sfiorando una delle reliquie del santo, avvengono prodigiosi miracoli, a cui molti dei romani credono e per questo sono assai devoti.

Gli eventi profani a Roma per il giorno di Santo Stefano

Il clima di festa natalizio continua nel giorno di Santo Stefano, dove a Roma si sceglie di consumare nella maggior parte dei casi, il pranzo a casa con le famiglie. Lo stesso pranzo è composto dagli avanzi del cenone e del giorno di Natale, tra paté, carciofi alla giudia, capitone e panettoni, tipici delle feste di fine anno.

Altri scelgono, invece, di trascorrerlo fuori dalle mura domestiche, dopo aver esagerato a tavola e per smaltire i bagordi. Non mancano gli eventi a cui presenziare nella capitale e che sono concentrati in questo giorno, anche dedicati al divertimento dei bambini.

Tra questi non può mancare una visita a un presepe molto particolare in via Cavalleggeri 5, realizzato con grande cura e continui arricchimenti negli anni da volontari dell'Ama. La sua costruzione richiede l'impiego di più di 300 pietre che provengono da tutte le parti del mondo. Gli autori, tutti dipendenti della municipalizzata capitolina, portano avanti una tradizione ormai lunga 40 anni e si alternano nella realizzazione di un presepe che ogni anno attira migliaia di visitatori, i quali ne rimangono affascinati. Tra questi ci sono vari sindaci. Lo hanno visitato anche 2 Papi negli ultimi anni, come Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.

Tra gli altri presepi degni di una visita, ci sono quelli della manifestazione "100 presepi in Piazza del Popolo", che rimane aperta per tutti i giorni festivi ed ha l'entrata a pagamento.

Le feste natalizie e anche Santo Stefano sono un periodo dove si apprezza ancora di più la musica classica e in giro per Roma non mancano le manifestazioni a essa dedicate.

In particolare è ormai consueta la stagione di musica classica ambientata nella chiesa metodista nei pressi di Castel Sant'Angelo. Nel giorno di Santo Stefano a Roma c'è un programma particolare, che vede l'esibizione dell'Accademia di Santa Cecilia e di altre orchestre blasonate.

Una passeggiata in centro a Roma

A Santo Stefano la città di Roma è più affollata che mai di turisti che si mescolano ai romani, nelle zone dove ci sono i caratteristici mercatini di Natale.

Quello più famoso è certamente in Piazza Navona e qui si protrae fino alla fine delle feste natalizie, che cade nel giorno dell'Epifania.

Tra bancarelle, luci di natale, gadget, addobbi natalizi, profumo di dolci, colori, musica e arte si possono trascorrere ore serene, specie per i bambini. Per i più piccoli ci sono anche angoli per il gioco sparsi per la città, dove divertirsi in questa giornata di completo relax.

In alcune piazze, come a Campo dei Fiori e in quelle dei quartieri più caratteristici di Roma, tra cui Trastevere, non è difficile trovare delle installazioni per i più piccoli. Giochi di un tempo e castelli gonfiabili, giostre e altalene fanno la felicità dei bambini in visita a Roma.

A Santo Stefano non manca per i romani e per i turisti un tour tra i musei più importanti, tra cui quelli Vaticani e le mostre permanenti del Vittoriano.

Nel pomeriggio e alla sera non può mancare il pattinaggio su ghiaccio sulle numerose piste dislocate per la città, all'Eur o nei pressi dell'Auditorium Parco della Musica, nel quartiere Flaminio.

A Santo Stefano Roma è ancora più bella di sera, con gli addobbi natalizi, gli alberi di Natale nelle piazze e un'atmosfera magica, che solo in questo periodo è possibile assaporare fino in fondo.

Tra gli eventi raccomandati per chi vuole vivere la giornata di Santo Stefano "alla romana", c'è la festa al Guido Reni District, con il "Villaggio dei Popoli". Qui si raduna gente di ogni provenienza geografica dove espone i propri stand, che siano di oggetti o di gastronomia tipica. Tutto è allietato da eventi, musica, giochi per bambini e grande divertimento.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Ariston, il punto di partenza ideale per scoprire Roma!

07/11/2017
santo stefano a romasanto stefanopresepipiazza navona

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO