Le due anime di Campo de’ Fiori, mercato folkloristico di giorno e movida giovanile di notte

Se anche voi avete voglia di visitare Roma, allora non potete perdervi alcune delle zone più caratteristiche. Immancabile una tappa a Piazza San Pietro o al Colosseo, ma è bene specificare che per vivere questa città e portare con sé dei ricordi indelebili bisogna anche vivere i posti tipici. Ecco perché vale la pena passare qualche piacevole momento di svago a Piazza Campo de' Fiori, uno dei posti più belli di Roma. Si tratta di un punto della città dove sembra tornare indietro nel tempo: si torna infatti alla Roma di una volta con tutto il suo fascino e la sua tradizione. Questa piazza è uno dei posti più cari ai romani e ai tantissimi turisti che ogni giorno decidono di passarvi qualche piacevole momento di relax. Anche perché non bisogna dimenticare che Piazza Campo dé Fiori è un posto che vive di due anime ben distinte ma che garantiscono notevole successo a questa location: infatti durante le ore diurne vi potrete godere un giro nel mercato che si tiene quotidianamente qui, mentre nelle ore serali ci sono locali e tanti eventi per giovani che hanno voglia di divertirsi. 

Una storia ricca di aneddoti importanti
La piazza deve il suo nome ai tanti fiori la adornavano e la rendevano un posto molto grazioso. La sua nascita si ebbe nel 1456, anno in cui Papa Callisto III decise di intervenire in questa zona e realizzare un punto che potesse permettere aggregazione. Anche perché nel giro di qualche tempo sarebbe diventato un punto fondamentale visto il continuo passaggio di personalità di spicco e l'aumentare degli edifici nella zona. Ciò che rese celebre nei primi tempi Piazza Campo de' Fiori fu il mercato dei cavalli che si teneva due volte a settimana e che attirava persone provenienti da tutta l'Italia. Divenne così un punto essenziale per l'economia romana visto che attorno a questa piazza iniziarono a sorgere botteghe, ristoranti e anche alberghi dove alloggiavano coloro che si trovavano di passaggio per motivi economici in città. 

Il mercato e una tradizione che si rinnova da decenni
Quando si parla del mercato di Piazza Campo de' Fiori si fa riferimento ad un qualcosa che tocca un pezzo di storia della Capitale. Infatti fu nel 1869 che per la prima volta quello che un tempo era per lo più un mercato di cavalli, diventò un mercato anche di altri oggetti ed alimenti. Una tradizione che vige ancora oggi e che è stata immortalata anche dal film Campo de' Fiori con Anna Magnani e Aldo Fabrizi del 1943 in cui ritraevano alcune scene tipiche dei commercianti di questa zona. Ma a Piazza Campo de' Fiori si lega anche un pezzo importante della storia della filosofica in quanto era qui che avevano luogo i roghi delle persone che furono considerate eretiche. Una delle più importanti fu Giordano Bruno, un filosofo che nel 1600 fu giustiziato in quanto si riteneva che appoggiasse gli studi di Galileo e Copernico. Ancora oggi si può ammirare nella celeberrima piazza una statua in bronzo a lui dedicata proprio per non far perdere di vista quello che è stato un punto fondamentale nella storia di questo posto. Ciò rende ancor più suggestiva la Piazza Campo de' Fiori non appena vi trovate al suo interno. 

Come si articola il mercato di Piazza Campo de' Fiori
Nel corso degli anni il mercato di Piazza Campo de' Fiori ha avuto pochi e leggeri cambiamenti. Anche perché si basa molto sulle attività di chi lavora con l'agricoltura oppure di chi vuole fare sfoggio delle proprie doti artistiche. Potrete perciò accorgervi durante una passeggiata negli stand del mercato di quante prelibatezze della natura si possano acquistare: infatti si possono trovare diversi tipi di frutta e verdura colti direttamente sul posto da agricoltori che vivono di quello. Ma non bisogna dimenticare che grazie a questo mercato avrete modo anche di apprezzare le qualità artistiche di chi ama il disegno e la pittura, o anche la recita di poesie e versetti musicali. Insomma un'esperienza che vale la pena vivere proprio perché sembra di fare un salto all'indietro nel tempo: si torna al periodo in cui queste erano le attività principali e la piazza diventava l'unico modo per avere a che fare con altre persone. 

I prodotti tipici di Roma: acquistarli al mercato 
Vivere la città di Roma può essere sicuramente un'esperienza molto più appagante rispetto al semplice ammirarla. Se siete pronti a vivere questa esperienza capirete come la Capitale sia davvero uno dei posti più belli al mondo. Le specialità enogastronomiche del territorio hanno contribuito alla grandissima popolarità internazionale di questa città che ogni giorno viene presa d'assalto da migliaia di turisti ed appassionati. Al mercato di Piazza Campo de' Fiori avrete modo di acquistare fiori, frutta e verdura di vario tipo. Ma anche una serie di prodotti tipici per gustare le prelibatezze del posto. Basti pensare ai preparati freschi per la carbonara o per la pasta all'amatriciana, oltre a quello per la puttanesca. Senza dimenticare anche che ci sono alcuni prodotti del posto come l'aglio e anche delle tipologie di peperoncini che vale la pena assaggiare. Se amate anche qualche sorso di gustose bevande di questo territorio, allora il celeberrimo brachetto in vendita in questo mercato non può che essere quello che fa per voi. 

Non solo mercato, ma anche tanta movida notturna
Di giorno Piazza Campo de' Fiori diventa animata di tantissime persone che si godono un giro nei vari stand del mercato. Ma col calare della luce del sole avrete modo di scoprire l'altra faccia di questo posto. Ed è anche uno dei motivi che contribuisce a renderlo uno dei luoghi dove si possono vivere le più belle esperienze da turista e non. Infatti Piazza Campo de' Fiori è uno dei punti chiave per quanto concerne la vita mondana notturna della città di Roma. Questo perché ci sono tantissimi giovani che si ritrovano qui per sorseggiare qualche piacevole drink o anche semplicemente per andare a cena insieme. Le possibilità non mancano di certo visto che nel corso degli ultimi anni questa piazza è stata completamente rinnovata dal punto di vista dei locali. Ecco perché se avete voglia di immergervi nella tipica movida notturna romana, non potrete non fare una tappa a Piazza Campo de' Fiori soprattutto al calar del sole. 

Cosa si può fare a Piazza Campo de' Fiori di sera
Nel momento in cui vi trovate a Piazza Campo de' Fiori nelle ore notturne vi accorgerete davvero che sarà assolutamente impossibile annoiarvi. Questo perché a partire dalle 19 di ogni giorno i locali di questa zona iniziano a proporre antipasti e piacevoli aperitivi da consumare in compagnia. Ecco perché sia i turisti che coloro che si trovano a Roma per lavoro decidono di prendersi una piacevole pausa e godersi uno dei posti più belli e suggestivi di Roma. Potrete anche semplicemente gustare un piacevole calice di vino nello scenario della splendida piazza, oltre a rimanere seduti in uno dei tanti posti disponibili in questo luogo. D'altronde vi accorgerete che più il tempo passa e la notte inoltre, più le persone aumentano. A dimostrazione della lunga vita notturna che caratterizza questo posto. Senza dimenticare che non si tratta di un luogo di ritrovo unicamente estivo o primaverile, ma vero e proprio punto di riferimento anche quando fa più freddo. Non c'è posto migliore dove scambiare chiacchiere con gli amici e poter fare nuove conoscenze. 

Tanti locali tra cui poter scegliere
Se volete godervi qualche ora di totale spensieratezza al termine di una giornata di lavoro o anche semplicemente di visita della città di Roma, allora Piazza Campo de' Fiori fa davvero al caso vostro. Questo perché si tratta del luogo giusto dove potersi rilassare in base a quelle che sono le proprie esigenze. Troverete ristoranti e trattorie tipiche, ovvero dove poter gustare i piatti della cucina romana secondo le ricette tradizionali. Tenendo anche presente enoteche e pub, locali molto in voga tra i più giovani e dove è possibile abbinare a piatti gustosi anche delle bevande alcoliche. Ovviamente non mancano anche bar con spazi all'esterno dove ci si può sedere ed immergersi a pieno nell'atmosfera tipica di questo posto romano. Ecco perché se avete voglia davvero di vivere la città di Roma, non potete non fare tappa almeno per un giorno a Piazza Campo de' Fiori. Troverete tutto ciò che serve per vivere momenti di relax.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Ariston, il punto di partenza ideale per scoprire Roma!

19/09/2017
campo de fioripiazza campo de fiori romagiordano brunomercato di piazza campo de fiori

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO