Dintorni di Roma: Anagni, la città dei papi

Anagni, nota come la città dei Papi, si trova in provincia di Frosinone, a poco più di 50 km da Roma. La breve distanza dalla capitale rende Anagni una meta perfetta per un'escursione di alcune ore durante un soggiorno romano. La storia della città dei Papi è affascinante. Nessun'altra può vantare un record simile, l'aver dato i natali a ben 14 pontefici della Chiesa cattolica. Ogni centimetro di Anagni racconta un passato glorioso destinato all'immortalità tra palazzi, cripte e cattedrali. A seguire le cose da vedere assolutamente durante la vostra visita alla città medievale di Anagni.

Cosa vedere ad Anagni
La figura più celebre di Anagni è Papa Bonifacio VIII, noto anche come Papa Benedetto Caetani. A lui viene associato un evento rimasto impresso nei libri di storia e letteratura: lo Schiaffo di Anagni. Il fatto si tenne presso il Palazzo dei Papi, uno dei monumenti più illustri della città. L'epoca medievale ha regalato ad Anagni altri edifici di grande rilievo storico-culturale, tra cui Palazzo Comunale e la Cattedrale di Santa Maria. Ci sono poi altre attrazioni che pur non risalendo all'epoca d'oro di Anagni meritano comunque una visita. Tra queste si possono citare la Casa Pendente e la Casa Barnekow.

Il Palazzo dei Papi
L'attrazione principale di Anagni è il Palazzo dei Papi, conosciuto anche come Palazzo di Bonifacio VIII. La sua costruzione risale ai primi anni del Duecento, destinato alla famiglia dei Conti. Oggi l'intero complesso è divenuto un museo, dove è allestita una mostra permanente dedicata allo storico Giubileo del 1300 e alla figura di Papa Bonifacio VIII. Dentro le mura del palazzo si verificò il celebre oltraggio subito da Papa Benedetto Caetani ad opera del rivale Sciarra Colonna, al fianco dell'esercito francese. Nei primi anni del Trecento i dissidi tra Papa Bonifacio VIII e Filippo IV re di Francia avevano oltrepassato il livello di guardia. Il giorno 8 settembre 1303 il Papa venne arrestato dentro la sua abitazione, conosciuta oggi a livello internazionale come Palazzo dei Papi.
L'edificio è noto per i bellissimi affreschi risalenti al Duecento che campeggiano sulle pareti. Le due sale più famose sono la Sala delle Scacchiere e la Sala delle Oche. La prima è nota per aver ospitato l'evento dello Schiaffo, il cosiddetto Oltraggio. La seconda invece per lo spettacolare affresco che ha per protagonisti i volatili, gli stessi che hanno dato il nome alla sala. L'altra attrattiva situata all'interno del Palazzo dove dimorò Bonifacio VIII e gli altri Papi nati ad Anagni è rappresentata dalla Sala del Giubileo. Tutte e tre sono collocate al secondo piano, mentre al primo vi è Sala Gregorio IX. Potete visitare le sale di Palazzo dei Papi tutti i giorni, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Il prezzo del biglietto intero è di 5 euro, il biglietto ridotto costa invece 3 euro.

Palazzo Comunale
Una volta che avete completato la visita presso il Palazzo dei Papi, potete proseguire il vostro itinerario alla scoperta di Anagni visitando il Palazzo Comunale, un altro edificio che esalta l'epoca medievale vissuta dalla città dei Papi. A differenza di altre attrazioni presenti ad Anagni, Palazzo Comunale non ha legato la sua storia in modo particolare con uno dei 14 Papi della città. La sua costruzione risale alla seconda metà del XII secolo, circa cento anni prima del pontificato di Bonifacio VIII.
L'ambiente più conosciuto di Palazzo Comunale è la Sala della Ragione, dove i rappresentanti di Anagni si riunivano per discutere sui problemi che affliggevano la città. Circa 300 anni più tardi la costruzione dell'edificio, si scelse di aggiungere la loggia del Banditore, su espressa volontà di Papa Innocenzo IV. Sulla facciata di Palazzo Comunale potete infine notare gli stemmi delle famiglie che intervennero nella storia del palazzo. Tra queste si annoverano gli Orsini, i Della Rovere e i Caietani (di cui faceva parte lo stesso Bonifacio VIII).

Cattedrale di Santa Maria
In Piazza Innocenzo III sorge la Cattedrale di Santa Maria, uno dei capolavori artistici presenti nella città di Anagni. L'opera venne realizzata a cavallo tra la fine del XII e l'inizio del XIII secolo. La facciata della Cattedrale di Santa Maria è in stile romanico e presenta la cosiddetta Loggia di Bonifacio Benedicente, inserita nel corso del Trecento. Degno di nota anche l'alto campanile della chiesa, uno dei simboli stessi di Anagni.
L'interno della cattedrale è noto soprattutto per la celebre cripta di San Magno, capolavoro artistico dell'arte medievale nel Lazio e in Italia. Non a caso, la cripta di San Magno è stata anche ribattezzata come la Cappella Sistina del XIII secolo, per via degli spettacolari affreschi con cui venne realizzata da un artista ancora oggi ignoto. La visita alla Cattedrale di Santa Maria vi dà poi la possibilità di ammirare l'annesso Museo del Tesoro e l'oratorio San Tommaso Beckett. Se avete organizzato la visita della città di Anagni tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre, potete partecipare al noto evento Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale che si tiene ogni anno presso Piazza Innocenzo IV, la stessa dove si affaccia la cattedrale, con oltre 20 edizioni già alle spalle.
Casa Barnekow e le altre attrazioni di Anagni

L'itinerario di Anagni prosegue con la visita alla Casa Barnekow, costruzione acquisita dal facoltoso svedese Alberto Barnekow nell'Ottocento. Al suo interno potete ammirare decine di epigrafi, realizzate - come tramandano le fonti storiche - dallo stesso nobile scandinavo e dal carattere esoterico. Un altro edificio da menzionare per una visita completa di Anagni è la Casa pendente.
Situata non lontano dal palazzo del Comune, è una delle attrazioni più fotografate dai turisti che scelgono di trascorrere qualche ora tra le strade della storica città medievale. Degno di nota anche il Palazzo Traietto, appartenente alla famiglia Caietani e allo stesso Papa Bonifacio VIII. Traietto è la famiglia che oggi abita all'interno dell'edificio, un tempo noto come Palazzo Caietani, abbellito da una facciata realizzata in stile settecentesco. Potete infine completare il circuito corrispondente alle mura cittadine, caratterizzato dall'attraversamento di Porta Cerere, Porta di Tufoli e Porta di Santa Maria.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Panama Garden, ideale per scoprire Roma grazie alla sua posizione strategica.

21/01/2019
citta dei papipalazzo comunalecattedrale santa mariaschiaffo di anagni

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO

icona newsletter rome hints

Iscriviti alla nostra mailing list!

* Campi obbligatori

Accetto la Privacy Policy

chiudi