Enotica l’immortale connubio tra Vino ed Eros

La città eterna, culla dell’arte e della cultura è in grado di offrire tantissime attività ed eventi ai turisti che decidono di visitare la capitale. Tra i tanti appuntamenti Roma ospita ogni anno Enotica, un festival dedicato al vino e alla sensualità, un connubio perfetto per gli amanti della purpurea bevanda di Bacco. Ovviamente non poteva mancare per una manifestazione del genere anche una location d’eccezione.

Enotica infatti si è svolta come da consuetudine al Forte Prenestino, un centro sociale autogestito attivo fin dal 1986, con una ricca offerta di eventi culturali, spettacoli musicali e incontri enogastronomici di alta qualità, per promuovere la tradizione italiana e le tantissime eccellenze del settore. All’interno dello storico quartiere di Centocelle, teatro di memorabili scene cinematografiche, l’ottava edizione di Enotica è stata come sempre un grande successo.

Tre giorni di degustazioni a Enotica: eccellenze vinicole e sensualità

Enotica è un evento estremamente apprezzato dal pubblico, che ogni anno accorre numeroso per degustare i vini delle case vitinicole del nostro Paese, sorseggiando i rossi e i bianchi delle piccole etichette italiane tra spettacoli culturali, musica, performance artistiche, mostre ed esposizioni. Il tutto si svolge in un’atmosfera carica di sensualità, lo sfondo ideale per un appuntamento ad alto tasso afrodisiaco.

Protagonista d’eccellenza come ovvio è il vino, presente nelle mille forme offerte dai marchi meno conosciuti del Made in Italy, con la partecipazione dei sempre più popolari vini biologici e biodinamici, prodotti ecologici e rispettosi del nostro ecosistema senza solfiti o altre sostanze artificiali. L’intera kermesse avviene senza nessuna speculazione, completamente al di fuori dal circuito della produzione di massa.

Punto forte di Enotica è proprio il vino di altissima qualità, quello che non rientra nei tradizionali canali di vendita della grande distribuzione, che rimane difficile da trovare perché segue un mercato di nicchia riservato agli intenditori. Complessivamente l’evento vede la partecipazioni di oltre 60 vignaioli certificati, accompagnati da quegli stessi contadini che rendono possibile la magica trasformazione dell’uva nel dolce nettare degli dei.

Vino e cibo di qualità: degustazioni con stile

Ad accompagnare i vini presenti all’evento il cibo di qualità, frutto della grande tradizione agroalimentare italiana e di un modello di produzione votato alla sostenibilità e alla preservazione del territorio. Enotica ogni anno coinvolge le migliori piccole aziende del settore, offrendo loro la possibilità di far assaggiare i loro prodotti esaltandoli con il giusto abbinamento di vino.

Ogni calice viene degustato con formaggi tipici realizzati artigianalmente, con salumi e prosciutti certificati, con miele lavorato con metodi naturali, frutta biologica e tantissimi prodotti da forno, espressione della vera cucina tradizionale romana e italiana. Tutti i prodotti presenti alla manifestazione sono rigorosamente biologici, per preservare quella biodiversità così importante che caratterizza il nostro patrimonio paesaggistico.

Inoltre il cibo serve per dare a Eros la sua arma migliore, ovvero alimenti afrodisiaci che accompagnando il vino aiutano a creare un’atmosfera unica e rilassante, preludio della sensualità tipica di questo memorabile connubio di odori e sapori. Enotica offre uno sguardo completo su quell’Italia famosa in tutto il mondo, per la ricchezza della sua diversità gelosamente protetta da ogni Regione dello stivale.

Musica, arte e cultura per accompagnare i grandi vini italiani

Enotica non è soltanto un grande evento dedicato al vino e al buon cibo italiano, ma un festival che offre ai suoi spettatori un ambiente stimolante e originale, per attivare tutti i sensi e contestualizzare il vino nella sua cornice naturale. Dalle esposizioni nei sotterranei del Forte Prenestino, con la partecipazione di rinomati artisti underground simbolo della controcultura, alle performance dal vivo di artisti eclettici e passionali, per vivere l’arte come esperienza di vita che tocca nel profondo.

Tanta la musica presente che ogni anno è la colonna sonora di Enotica, dai DjSet per chi vuole ballare e lasciarsi andare, agli spettacoli dal vivo di grandi nomi della scena romana e italiana, con una folta presenza di artisti stranieri e di collaborazioni uniche esclusive per Enotica. Grande attenzione ai ritmi e alle culture da proteggere come i mille suoni dell’Africa, presentati da gruppi giovani e veterani della scena musicale internazionale.

Enotica: una storia iniziata nel 2004

La storia di Enotica, ormai un appuntamento fisso della primavera romana e seguito da migliaia di persone ogni anno, è nata da un progetto frutto dell'ingegno dell'enologo Luigi Veronelli, con l'obiettivo ambizioso di proteggere le piccole produzioni italiane e promuoverle fra i turisti e i cittadini della capitale. Un progetto che ha riscosso fin da subito un ottimo successo da parte del pubblico, che accorre sempre numeroso per sostenere le piccole etichette del Made in Italy.

Inoltre Enotica vuole far riscoprire alle persone la sensorialità del gusto, un aspetto quasi sempre dimenticato ma fondamentale per degustare realmente un buon vino. Mettendo in allerta tutti e cinque i sensi infatti, è possibile risalire lentamente ai mille dettagli aromatici che caratterizzano questi grandi vini, distinguendo ogni collina, ogni sapore e tutte le essenze che contribuiscono a creare questo dolce nettare afrodisiaco.

Per completare l'opera Enotica è in prima linea nel difendere il territorio, attraverso progetti di sostenibilità e di valorizzazione delle aziende che producono vino biologico e biodinamico. L'informazione è il punto focale dell'evento, per sensibilizzare il pubblico sull'importanza di questi modelli agricoli e sulla necessità di sostenere tale circolo virtuoso, perché un prodotto di alta qualità fa bene prima di tutto a chi lo consuma.

Forte Prenestino: un ambiente unico in un quartiere storico della capitale

Enotica si svolge ogni anno al Forte Prenestino, un luogo simbolo della controcultura e della scena artistica e musicale alternativa. La location non poteva essere delle migliori per un evento come Enotica, incentrato sui temi ambientali e sull'importanza di riscoprire la vera sensualità. Forte Prenestino inoltre ha un forte valore architettonico e storico, essendo stato il luogo simbolo della Resistenza durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale.

Un centro di grande importanza quindi, situato in un quartiere come Centocelle che è sempre più un punto di riferimento nella rinascita culturale di Roma, grazie ai tanti eventi organizzati durante tutto l'anno che ne fanno una delle zone più animate e vive della capitale. Sebbene al di fuori del circuito tradizionale, il Forte Prenestino è sicuramente un luogo da visitare per scoprire il vero cuore popolare della città eterna, soprattutto durante eventi come Enotica.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Apartments & Suites in Rome, appartamenti ricchi di fascino per il tuo soggiorno romano

24/09/2018
Enotica Vino ErosFestival vino RomaMusica Arte Cultura

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO