Vacanze a Roma: le splendide fontane barocche della Città Eterna

Tra i tanti simboli della città di Roma, meritano un approfondimento particolare le splendide fontane barocche. La più famosa è la Fontana di Trevi. C'è poi la Fontana dei Quattro Fiumi, situata al centro di Piazza Navona, che ospita anche la Fontana del Moro. Meno conosciute dai visitatori stranieri ma molto amate dai cittadini di Roma, restano infine da citare la Barcaccia, presente in Piazza di Spagna, e la Fontana del Tritone, collocata in Piazza Barberini. Tutte e cinque le fontane simboleggiano l'importanza dell'arte barocca per Roma, che cullò per anni il celeberrimo artista Gian Lorenzo Bernini, a cui Roma deve (tra gli altri) la piazza e il baldacchino di San Pietro.
Il Bernini è il fautore della realizzazione della Fontana del Tritone, oltre alla progettazione sia della Fontana dei Quattro Fiumi, che ha ispirato centinaia di fontane in Europa e nel resto del mondo, sia della Fontana del Moro. Al Bernini padre (Pietro Bernini) risale invece la Fontana della Barcaccia, su cui si staglia la famosissima Piazza di Spagna. A seguire le fontane barocche più famose di Roma che potete visitare durante il vostro soggiorno nella capitale.

Fontana di Trevi
Tra tutte le fontane presenti a Roma, la Fontana di Trevi è la più scenografica, nonché la più conosciuta dai turisti stranieri. Chiunque visiti Roma almeno una volta nella vita lancia qui una monetina. A progettarla fu l'architetto Nicola Salvi, con l'inaugurazione della fontana datata all'anno 1735. Qui venne poi girata una delle scene più celebri del cinema italiano e internazionale, il bagno dell'attrice Anita Ekberg nel film La dolce vita del regista Federico Fellini.

Fontana dei Quattro Fiumi
Danubio, Nilo, Gange e Rio de la Plata, vale a dire i quattro fiumi più famosi del mondo, uniti insieme per dare vita alla Fontana dei Quattro Fiumi, commissionata a Gian Lorenzo Bernini dal pontefice Innocenzo X. La fontana, tra le più famose di tutta Roma, è posizionata nelle vicinanze dell'obelisco del Circo di Massenzio. Da essa trae ispirazione la famosa Fontana dei tre fiumi carniolani, uno dei simboli della città di Lubiana, capitale della Slovenia, progettata dall'artista italiano Francesco Robba nella prima metà del Settecento.

Fontana del Moro
In Piazza Navona è collocata anche la Fontana del Moro, la cui paternità del progetto viene attribuita a Gian Lorenzo Bernini, dove è rappresentato un tritone intento a trattenere un delfino con la sua forza disumana. A completare il progetto originario del Bernini fu lo scultore e pittore italiano Giovanni Antonio Mari nella seconda metà del XVII secolo.

Fontana del Tritone
Realizzata circa 20 anni prima della Fontana del Moro, la Fontana del Tritone è una delle fontane barocche più famose di Roma. Come tante altre opere presenti nella Città Eterna, condivide la paternità dell'artista di origini napoletane. La fontana rappresenta un tritone nell'atto di soffiare con vigore mentre è seduto sopra una conchiglia. L'immagine evocata dal Bernini riscuote sempre grande successo tra i turisti, tanto che la Fontana del Tritone è tra le più fotografate.

Fontana della Barcaccia
Il tour virtuale che ha per protagoniste le fontane barocche a Roma si conclude in Piazza di Spagna, al cospetto della Fontana della Barcaccia, dove troviamo all'opera Pietro Bernini, padre di Gian Lorenzo e primo maestro dell'illustre figlio. Il committente rimane il pontefice Urbano VIII, che trovò negli anni successivi in Gian Lorenzo Bernini un eccellente artista. La Barcaccia è posizionata ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti. La rappresentazione della barca è legata a una storia che ebbe per protagonista proprio Piazza di Spagna alla fine del Cinquecento, quando dopo una piena del fiume Tevere una barca vuota raggiunse il centro della piazza tra l'incredulità dei presenti.

Itinerario delle fontane barocche a Roma
La bellezza delle fontane barocche della città di Roma è tale che è consigliato un itinerario a piedi apposito per ammirarle una dopo l'altra. Ipotizzando una partenza da piazza Venezia, dove è presente l'Altare della Patria, prendete le indicazioni per Corso Vittorio Emanuele II e Corso del Rinascimento, fino a raggiungere Piazza Navona, dove sono presenti la Fontana dei Quattro Fiumi e la Fontana del Moro.
Da Piazza Navona dirigetevi poi verso Piazza di Spagna, passando per Via dei Prefetti e Via Borgognona. La durata della camminata è di poco superiore ai 10 minuti. In Piazza di Spagna è presente la Barcaccia, progettata da Pietro Bernini, padre del più noto Gian Lorenzo Bernini. La prossima destinazione è la Fontana di Trevi, distante da Piazza di Spagna meno di 10 minuti a piedi. Le due vie di riferimento sono Via della Propaganda e Via della Stamperia, che conducono a una delle fontane più famose in tutto il mondo. Da qui spostatevi infine in Piazza Barberini, distante circa 500 metri dalla Fontana di Trevi. I punti di riferimento per raggiungere il più velocemente possibile Piazza Barberini sono Via del Lavatore, Via in Arcione e Via del Tritone.
In Piazza Barberini è possibile trovare non soltanto la Fontana del Tritone ma anche la Fontana delle Api e il noto Palazzo Barberini, realizzato sempre da Gian Lorenzo Bernini per papa Urbano VIII, in collaborazione con l'altro grande artista di quel periodo, Francesco Borromini, con cui il Bernini si trovò spesso in conflitto anche se insieme realizzarono un'opera monumentale come il Baldacchino di San Pietro. Complessivamente, l'itinerario misura 3,6 km e la durata stimata del tragitto a piedi è di circa 45 minuti.

Le altre fontane costruite dal Bernini a Roma e dintorni
Gian Lorenzo Bernini non si fermò esclusivamente a progettare la Fontana dei Quattro Fiumi, la Fontana del Moro e la Fontana del Tritone. Come detto poco qui sopra, l'illustre artista poliedrico nativo della città di Napoli ha realizzato per conto di Papa Urbano VIII anche la Fontana delle Api, posizionata sempre in Piazza Barberini, su cui si affaccia l'omonimo Palazzo, un tempo residenza papale e che oggi ospita la Galleria Nazionale d'Arte Antica. Un'altra fontana realizzata da Gian Lorenzo Bernini e situata nella città fantasma di Monterano, inglobata oggi dal borgo Canale Monterano, è la Fontana del Leone, commissionatagli dal principe Angelo Altieri. L'ultima fontana realizzata dal Bernini nei dintorni di Roma fu la Fontana del Bicchierone, collocata all'interno del celebre giardino di Villa d'Este, presso la città di Tivoli.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Apartments & Suites in Rome, appartamenti ricchi di fascino per il tuo soggiorno romano

11/02/2019
fontane baroccheitinerari a piedi roma

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO

icona newsletter rome hints

Iscriviti alla nostra mailing list!

* Campi obbligatori

Accetto la Privacy Policy

chiudi