Visitare Roma: una mostra “tattile” al museo napoleonico di Roma

Se decidete di passare un periodo di vacanza a Roma sarete sicuramente degli amanti dell'arte. Luoghi di interesse storico e culturale, monumenti, quadri e sculture, musei con opere dei principali artisti delle epoche passate sono all'ordine del giorno nella nostra splendida capitale. Ma se nella vostra famiglia o nella comitiva con cui viaggiate è presente una persona con disabilità la visita a questi luoghi potrebbe non essere molto indicata sia per le difficoltà che la persona disabile potrebbe incontrare sia per evitare che la stessa possa sentirsi in imbarazzo. Da qualche anno però, questo non rappresenta più un problema, in quanto grazie ad una partnership tra differenti enti locali e musei anche le persone affette da disabilità possono entrare in contatto senza alcuna difficoltà con i musei e le opere d'arte.
Nello specifico, Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale con la Sovrintendenza ai beni culturali aderisce ad una nuova edizione della Biennale Artinsieme, una serie di iniziative che si tengono in diversi musei della città, dove vengono organizzate una serie di visite guidate e percorsi tattili-sensoriali condotti da operatori specializzati e che hanno come finalità quella di garantire l'accesso all'arte a tutte le persone.

In questa rassegna sono coinvolti diversi musei tra i quali Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Museo dei Fori Imperiali Mercati di Traiano, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma a Palazzo Braschi, Museo Napoleonico, Galleria d’Arte Moderna, MACRO, Museo Pietro Canonica e Deposito delle Sculture di Villa Borghese, Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile e Casina delle Civette), Museo Civico di Zoologia. La maggior parte di questi musei sono coinvolti nel progetto Musei da Toccare nato con il fine di realizzare dei musei senza frontiere, accessibili a tutto il pubblico, per permettere l'accesso a qualsiasi museo e qualunque area archeologica. Lo scopo è quello di superare ogni tipo di barriera architettonica e sensoriale e favorire l'inclusione delle persone affette da disabilità. Tra le iniziative di recente avvio ce ne sono alcune molto interessanti in quanto organizzate a favore dei non vedenti.

Dove poter partecipare ad una mostra tattile a Roma
Come vi abbiamo segnalato in precedenza, sono diversi i musei a Roma che aderiscono alle iniziative di Musei da Toccare ma a nostro parere se volete vivere delle esperienze davvero coinvolgenti è opportuno che partecipiate alle mostre del Museo Napoleonico. Presso tale struttura, anche quest'anno è prevista una proposta molto articolata e diversificata di mostre per venire incontro alle necessità delle persone con disabilità.
Il primo evento al quale potete partecipare si terrà il 9 febbraio dalle 10:30 alle 13:00 ed è un'iniziativa di tipo didattico particolarmente idonea per le persone non vedenti. Questa mostra è completamente ispirata alla famiglia napoleonica. Il museo infatti è ospitato all'interno della dimora del conte Giuseppe Primoli, discendente dei Bonaparte, che conserva al suo interno arredi e opere d'arte risalenti all'epoca durante la quale Napoleone regnava incontrastato in Europa. Il tour guidato da operatori specializzati è allestito in una cornice molto suggestiva dove verranno raccontate le vicende della famiglia Bonaparte e dei suoi diversi rappresentanti. La mostra alternerà momenti in cui verranno appunto raccontate diverse storie ad altri invece in cui l'esperienza tattile la farà da padrone.
I visitatori avranno modo di toccare mobili, oggetti d'arte, statue e busti in modo da cogliere l'evoluzione delle mode e delle tendenze nel corso dell'Ottocento, ripercorrendo anche la storia dell'Italia e dell'Europa. Per poter partecipare all'evento, è necessario procedere con la prenotazione obbligatoria che dovete necessariamente effettuare entro le 24 ore prima dell'inizio della mostra. Per favorire ulteriormente la partecipazione a questo tipo di eventi e promuovere ulteriormente l'integrazione sociale di alunni e persone con disabilità, questa rassegna viene proposta più volte nel corso dell'anno e precisamente nelle seguenti date:

- 9 marzo 2109
- 11 aprile 2019
- 11 maggio 2019
- 8 giugno 2019
- 13 luglio 2019
- 13 settembre 2019
In tal modo, avrete la possibilità di pianificare la partecipazione al museo in base al periodo in cui deciderete di passare la vostra vacanza nella città capitolina.

Le iniziative tattili e sensoriali del Museo Napoleonico
La splendida cornice del Museo Napoleonico è sede di diverse iniziative di tipo tattile e sensoriale da diversi anni. Il museo infatti è direttamente coinvolto nell'importante iniziativa Biennale Artinsieme, un evento nato nel 2003, in concomitanza con l'edizione dell'anno Europeo del Disabile, e che viene riproposto ininterrottamente da 15 anni. Lo scopo principale di questa iniziativa è ovviamente quello di promuovere l'integrazione scolastica e sociale delle persone affette da una disabilità, attraverso la valorizzazione dei beni culturali. Musei, scuole e ogni luogo di cultura, rappresentano la location adatta per organizzare una mostra o un qualsiasi altro evento che permetta, attraverso sensazioni derivanti dal tatto, di prendere confidenza con il mondo dell'arte e coglierne sfumature, caratteristiche, variazioni e miglioramenti, oltre che i cambiamenti avvenuti nel corso di un determinato periodo storico.
Anche il Museo Napoleonico, come qualsiasi altro ente, scuola o luogo di cultura, per partecipare in modo pieno e completo, deve organizzare attività idonee per le persone affette da disabilità e che presentano delle esigenze speciali. Questo scopo viene raggiunto grazie all'eliminazione di ogni tipo di barriera, non solo architettonica, ma anche discriminatoria, in modo da proporre un approccio all'arte di tipo multisensoriale e pluriculturale.
Il Museo Napoleonico per organizzare l'attuale mostra tattile, ma anche per quelle organizzate nel corso degli anni passati, si è attenuto alle indicazioni del Museo Tattile Statale Omero che fornisce chiarimenti e consulenze per creare dei percorsi accessibili ed eventuali ausili, il tutto con la collaborazione importantissima del Ministero dei beni Culturali e del Turismo. Grazie alla valorizzazione della cultura e dell'espressione artistica garantita anche a persone affette da disabilità si riesce ad ottenere la crescita e l'educazione di tutti i partecipanti.
Grazie a queste manifestazioni il Museo Napoleonico contribuisce a promuovere le attività che agevolano l'accesso al patrimonio culturale ed artistico e svolge un'importante azione sociale a favore delle persone che, in mancanza di tali eventi, non avrebbero la possibilità di partecipazione.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Ariston, il punto di partenza ideale per scoprire Roma!

21/02/2019
musei senza frontieremostra tattilemuseo napoleonicobiennale artinsiememuseo tattile statale omero

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO

icona newsletter rome hints

Iscriviti alla nostra mailing list!

* Campi obbligatori

Accetto la Privacy Policy

chiudi